Conseguenze negative per l'economia e il consumo

Le conseguenze economiche dell'iniziativa non si limitano al sistema sanitario, alle università e alla ricerca nel settore delle scienze della vita, ma riguardano l'intera economia.
Immagine
Die Anzahl Tierversuche wird seit Jahren laufend reduziert

Le conseguenze economiche dell'iniziativa non si limitano al sistema sanitario, alle università e alla ricerca nel settore delle scienze della vita, ma riguardano l'intera economia. Quale azienda si insedierebbe ancora in futuro in Svizzera o investirebbe ulteriormente in questo paese se sapesse che i suoi dipendenti sarebbero privati di una parte essenziale dell'assistenza medica? L'industria alimentare, l'industria chimica e l'agricoltura in particolare dovrebbero fare i conti con effetti negativi diretti. Per questi ultimi, l'approvazione dell'iniziativa significherebbe, per esempio, che nessun nuovo metodo di controllo dei parassiti potrebbe essere testato, anche se basati su agenti biologici. Ma anche oggetti di uso quotidiano sarebbero interessati dal divieto se per esempio anche solo una loro piccola componente (come un additivo alimentare) è stata sviluppata utilizzando la sperimentazione animale. Ad essere colpiti sarebbero dunque tutti i consumatori.

Secondo il testo d'iniziativa deve essere garantito che due anni dopo la sua adozione tutti i prodotti importati siano conformi alle nuove e severe norme. Un tale divieto può essere applicato solo con controlli approfonditi. Le autorità dovrebbero controllare costantemente le condizioni nelle quali i prodotti vengono fabbricati all'estero. Questo richiederebbe un apparato di controllo costoso che ritarderebbe le consegne e aumenterebbe la burocrazia. Ciò si rifletterà in un aumento dei prezzi.